Pansoti

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Fase di lavorazione dei pansoti

I pansoti (pansòti in ligure, dal ligure pansa, in italiano “pancia”) sono una pasta ripiena tipica della cucina ligure, simile ai ravioli, da cui differiscono essenzialmente per la grandezza e l’assenza di carne nel ripieno. I pansoti alla salsa di noci (pansöti co-a sarsa de noxe) sono uno dei piatti più economici e caratteristici della tradizione genovese. Dato che non contengono carne, sono un piatto a base di magro, considerato adatto al periodo penitenziale della quaresima. Vengono spesso chiamati anche “pansòtti”, in quanto in alcune province Liguri avviene verbalmente un’enfatizzazione delle ultime sillabe.

Etimologia

Il termine deriva dal fatto che la pasta ha un aspetto panciuto, da “pancia”.

Storia

Piatto tradizionale del levante ligure viene citato sulla Guida Gastronomica d’Italia del TCI edita nel 1931 a pag. 189 sotto la voce Rapallo come i “pansoti cu a salsa de nuge”.

In Liguria si possono assaporare i pansoti nelle sagre di Fontanegli, Bogliasco e Ceranesi, che si svolgono annualmente durante i mesi estivi.

Ingredienti

  • La pasta fresca all’uovo si allunga come una sfoglia sottile.
  • Nelle ricette più rispettose della tradizione, le verdure utilizzate per il ripieno sono costituite da un miscuglio di erbe fresche, il cosiddetto “preboggion”, formato da erbe che crescono spontanee nelle coste liguri, non facili da trovare nei negozi ma raccoglibili senza spesa su per i monti (“bricchi”). Data la difficile reperibilità di queste erbe, in alternativa si può utilizzare la bietola o meglio la bietola da taglio chiamata “erbette”, oppure gli spinaci o la borragine (“boraxe”), quando si trova. In alternativa, si può usare un misto di ortaggi simili a quelli del preboggion, come la cicoria, la catalogna, il cicorino, la rucola, la scarola, la lattuga e la verza. Come per il preboggion, è necessario equilibrare in giuste proporzioni le verdure, per neutralizzare il sapore amaro della cicoria e della catalogna con il sapore dolce della lattuga, della scarola e della verza. Tra gli altri ingredienti troviamo un particolare tipo di formaggio fresco leggermente acidulo, detto “prescinsêua”, sostituibile da un misto di ricotta e yogurt o più economicamente pane grattugiato, il formaggio grana o il parmigiano, uova e aromi come maggiorana, noce moscata e pepe.
  • Per la salsa di noci si usano i gherigli di noci, pinoli e aromi come aglio, olio extravergine di oliva e pane inumidito nel latte. In un’alternativa più economica, si possono condire con olio oppure burro fuso nel quale si è fatta soffriggere una foglia di salvia.

Abbinamenti enogastronomici

Il piatto di pansoti si abbina con vino bianco fermo, leggero, indicato il Pigato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Enrico Massetti was born in Milan, Italy.
Now he lives in Washington, DC, USA.
Still, he regularly visits his hometown
and enjoys going around all the places in his home country
especially those he can reach by public transportation.

Enrico loves writing guide books on travel in Italy
to help his friends that go to Italy to visit
and enjoy his old home country.
He also publishes books on the Argentine tango dance.

You can reach Enrico at enricomassetti@msn.com.