Crocchè – Crocchette – Neapolitan Croquettes

Crocchè – Crocchette – Flickr.com user “deramaenrama” CC BY 2.0

From Wikibooks, free manuals, and textbooks.
Crocchè (from French croquettes) is a typical dish of Neapolitan cooking made of potatoes and eggs fried after being breaded in breadcrumbs.
It is a specialty also spread in Sicily and Palermo, particularly a city where milk is used instead of eggs and mint is used. It should also be specified that this version is a product of simpler preparation, although equally tasty.
In Naples, they are often called panzarotti, whereas, in Palermo, they are called cazzilli.
They can also be made with mashed potatoes treated in the same way. In Piedmont, this version is called Subric.

Ingredients for the Neapolitan Crocchè

For the dough
potatoes
eggs
grated parmesan cheese
fior of milk
parsley
pepper (abundant)
salt to taste

For the ripasso

Beaten egg white.
Breadcrumbs to taste.

Preparation
Wash the potatoes and boil them in abundant salted water for about 40 minutes.
Drain them, peel them, pass them through a sieve, add whole eggs (1 or 2 depending on the quantity), grated Parmesan cheese, chopped parsley, salt, and plenty of pepper, then mix well.
Collect with one hand 80/100 gr. of dough and rub it between the hands until obtaining cylinders of about 7/8 cm in length and 3/4 in diameter. With that, make a long niche in the cylinder and place a thin strip of fior di latte, close carefully, and then pass, first in the white of egg then in breadcrumbs.
Fry them immersed (no more than two at a time) in plenty of oil or lard until golden, drain and dry on paper towels/paper towels, serve hot.

ITALIANO

Da Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
I crocchè (dal francese croquettes) sono un piatto tipico della cucina napoletana a base di patate ed uova, che vengono fritte dopo essere impanate in pan grattato.
Si tratta di una specialità diffusa anche in Sicilia ed a Palermo in particolare, città in cui si utilizza il latte anziché le uova ed è presente la mentuccia. Occorre anche specificare che in questa versione si tratta di un prodotto di più semplice preparazione anche se altrettanto gustoso.
A Napoli prendono spesso anche il nome di panzarotti, a Palermo vengono invece chiamate cazzilli.
Possono essere realizzate anche con la purea di patate trattata nello stesso modo. In Piemonte questa versione viene chiamata Subric.

Ingredienti per il Crocchè Napoletano

Per l’impasto:

patate
uova
parmigiano grattugiato
fior di latte
prezzemolo
pepe (abbondante)
sale q.b.

Per il ripasso

Bianco d’uovo sbattuto.
Pangrattato quanto basta.

Preparazione

  1. Lavate le patate e fatele bollire in abbondante acqua salata per circa 40 minuti.
  2. Scolatele, pelatele e passatele al setaccio, unendo uova intere (1 o 2 a seconda delle quantità), parmigiano grattugiato, prezzemolo tritato, sale ed abbondante pepe quindi impastare bene il tutto.
  3. Raccogliere con una mano 80/100 gr. di impasto e sfregarlo tra le mani fino ad ottenere dei cilindri di circa 7/8 cm di lunghezza e 3/4 di diametro, ricavare una nicchia lunga nel cilindro e deporvi una sottile strisciolina di fior di latte, richiudere accuratamente e quindi passare, prima nel bianco d’uovo poi nel pangrattato.
  4. Friggerli immersi (non più di due alla volta) in abbondate olio o strutto fino a doratura, scolare ed asciugare su carta assorbente/cartapaglia, servire caldissimi.

Regional Recipe from Campania, Sicily, and Piedmont